Con la Distilleria NUMA viene meno il concetto di struttura industriale e si inizia a parlare

di distilleria boutique,

una nuova visione del come lavorare,

dove l’abilità da dimostrare non è unicamente quella economica ma prima ancora quella poetica, creatività e bellezza prendono il sopravvento su valori come

produttività ed economizzare.

Nella distilleria NUMA ha importanza il profumo delle cose: si da merito ai gesti e si pensa all’ambiente come un dono per le generazioni future.

Solo con questi presupposti è possibile arrivare a risultati di altissimo livello come

i Brandy NUMA,

nel 2023 per il quarto anno consecutivo campioni del mondo.

Vittorio Capovilla, Lukas Muller, Giorgia e Franco Pusceddu.

Qualche dettaglio della distilleria NUMA

Prenota la visita alla distilleria con degustazione guidata.

3 + 15 =